Share This

About

30 something nasce come “la gatta sul tetto” ed è uno zibaldone di pensieri, commenti, esperienze, viaggi, racconti.

un fritto misto di vita, un modo per guardare al mondo, per raccontarlo, per confrontarsi con gli altri…per sopravvivere al traffico, la lavoro, alla famiglia, ai fidanzati, ai mariti, ai figli, ai genitori, ai parenti, agli animali domestici, ai colleghi, ai capi…insomma, al mondo moderno e al suo incessante logorio.

si parla di frivolezze, perchè per le cose serie abbiamo già tutto il resto del tempo. si parla di vestiti e accessori, perchè che cosa c’è di più superfluo in modo indispensabile? ma non è un fashion blog, perchè si parla dei vestiti che abbiamo nell’armadio (e magari di quelli che vorremmo)

nasce quando i 30 erano veramente poco più che something, ma, poichè la matematica non è un’opinione  i numeri sono infiniti…che senso ha stare a puntualizzare?