blog compleanno

myown

senza che me ne rendessi conto sono passati dieci anni.

dieci lunghissimi anni, un tempo incredibile.

se penso oggi a dove sarò fra altri dieci anni proprio non riesco a immaginarlo. magari sarò già morta.

eppure sono passati dieci anni da questo, dal mio primo post, dal mio ingresso nel mondo dei blog (cavolo, era davvero 30something allora 😀 ).

in questi anni è successo di tutto nella mia vita. il mio mondo si è capovolto, si è rimesso dritto, poi si è capovolto ancora, poi si è rimesso a posto e infine è esploso.

ho viaggiato, ho lavorato, ho conosciuto persone, altre le ho perse per la strada, ho cambiato casa, ne ho persa una,  ho cambiato lavoro, ho preso un altro gatto, il primo ha intrapreso un cammino difficile.

ho vissuto la mia vita su queste pagine, (ci sono quasi 900 post in questo blog!!!) che hanno sempre avuto un loro piccolo pubblico, poi un pubblico più vasto, fino a quando è scomparso quasi del tutto. so che c’è ancora gente in ascolto, ma resta in silenzio.

mi sono rivolta a sconosciuti e poi si sono aggiunti i conosciuti, alcuni sconosciuti sono diventati conosciuti, alcune parole scritte sono diventate voce, altri immagini, altri persone in carne e ossa, qualcuno si è perso come capita ovunque. alcuni sono persino diventati amici.

ho raccontato a parole e per immagini i miei viaggi; peccato che molte delle fotografie si siano perse nei passaggi di piattaforma. ha veramente ragione vint cerf: stampate le foto!

era partito come la gatta sul tetto, anzi, lagattasultetto, perchè cercavo un soprannome che mi somigliasse.

poi ci ho messo nome e cognome oltre che la faccia. perchè mi piace di più così, perchè io, giulia rossanigo, nata a borgomanero non vi dirò mai in che data 😉 , voglio dire le cose con il mio nome e cognome. e comparire nelle ricerche di google con nome e cognome, perchè non vedo perchè dovrei nascondermi dietro uno pseudonimo. tanto resterò sempre io, aka la Giulia, aka la Gatta.

recentemente mi è capitato di ripercorrerlo tutto all’indietro, il mio blog.

è così che ho scoperto che oggi è il suo compleanno e mi sono quasi commossa. ma soprattutto ho fatto una scoperta grandiosa per me che, come sapete, parlo sempre male di me stessa.

ho scoperto che – porcamiseriamaiala – scrivo bene!

Ah, se scrivo bene!

scrivo proprio bene, perchè (chi si loda si imbroda, si, mamma, lo so, lo so, ma oggi è il mio blogleanno…) la sapete una cosa?

perchè mi sono proprio divertita a rileggermi. mi è piaciuto. non avrei più smesso.

porcamiseriamaialaporca, come scrivo bene.

:)

e mi fa piacere che il blogleanno cada proprio oggi.

e mi viene da pensare che dovrei fare come dieci anni fa e scrivere più spesso, anche se ora le orecchie sono diminuite rispetto ad allora (tecnicamente sono diminuiti gli occhi, perchè il blog si legge) e chi passa di qua è solo per farsi i fatti miei sperando magari di scoprire chissà che segreto (ma lo sapete questo blog è finito persino in tribunale? 😀 ). ma a me non importa, perchè io scrivo per me.

anzi, adesso vi sparo pure la citazione adolescenziale, un bell’oscar wilde d’annata che fa tanto anni ’90.

“I never travel without my diary. One should always have something sensational to read in the train”

e io voglio sempre avere cose sensazionali da leggere, anche se le ho scritte io.

perchè, come ho detto recentemente e scritto anche qui, io SONO una scrittrice.

non perchè lo faccio per vivere, ma perchè scrivere è sempre stata parte di me.

scrivere sono io.

io sono scrittura, parola, parole, suono, costruzione, sintassi, logica, pensiero e virgole messe al posto giusto.

 

si, mio caro blog, tu sei il blog di una scrittrice.

una scrittrice che fa un altro lavoro

auguri e…cento di questi giorni!

 

Giulia

 

p.s. grazie a S. per avermi girato qualche giorno fa l’immagine che ho scelto per rappresentare questo post

😉