la foodie geek dinner

 

“sono stata alla foodie geek dinner sabato scorso”

“e che cos’è?”

“la foodie geek dinner è la cena offline fra chi conosce online e….no aspetta, lascia stare le definizioni istituzionali.

la foodie geek dinner è una figata pazzesca!”

la food geek dinner, FGD per gli amici e soprattutto per i geek, è un’idea geniale di lagonzi e maricler, alias di due ragazze eccezionali, dall’entusiasmo, dalle idee e dal sorriso contagiosi.

la FGD è un appuntamento per amanti del cibo, ma non quegli snob con la puzza sotto al naso tanto da non riuscire a capire che cosa stanno mangiando. non quelli che se non ci infili una parola strana e un ingrediente che nessuno conosce non sei uno del food…non quelli che prima mangiavano tutti la quinoa e facevano a gara a chi la pronunciava con nel modo più insolito per far capire che facevano parte della setta di quelli che sanno (e tu che eri rimasto al farro o al massimo al kamut eri un poveraccio) e ora che la vende anche il carrefour la schifano.

quelli della FGD il cibo lo amano davvero perchè sono prima di tutto dei curiosi. qualcuno nel cibo ci lavora pure, ne scrive o lo produce, altri fanno i lavori più disparati, e sono tutti un po’ geek dentro…e quando lagonzi e maricler chiamano, sono pronti a rispondere.

perchè la FGD è irrinunciabile!

e pensare che ha solo un paio di anni.

nata a torino nel 2012, nel corso di questi anni è diventata itinerante, proprio perchè il cibo va cercato alla fonte e ogni luogo ha le sue specialità da scoprire e perchè è bello anche conoscersi di persona e quale posto migliore che a tavola?

io sono stata per la prima volta alla FGD di roma un anno fa, a tema vintage.

con mille terrori e mille paure.

io, da sola, a una cena alla quale non conoscevo nessuno.

profondo rosso in confronto erano i teletubbies e la scena della doccia di psycho un momento di relax

già mi immaginavo in un angolo, bicchiere in mano tanto per fare qualcosa, senza avere il coraggio di spiccicare parola.

e invece nemmeno ero arrivata che già mi ritrovavo a chiacchierare con altre ragazze divertenti e simpatiche, con le quali abbiamo legato subito, ci siamo divertite e nemmeno a metà serata (complice il rum che era uno degli sponsor romani forse 😉 ) già parlavamo come se ci conoscessimo da sempre.

tornai a casa tardissimo, felice come non ero da…beh, non so quanto, con un sorriso stampato in faccia che mi faceva male tutto, tanto poco ero abituata a sorridere un anno fa….

e io quella cena, quella gente, quella serata, la ricordo come una delle più carine della mia vita. senza retorica.

così quando leggo che ce ne sarà una a bari, santo cielo! io devo esserci!!!!!

ed eccomi qua, a fare la valigia per la mia amata puglia che pensavo non avrei rivisto, a partire un venerdì pomeriggio dopo il lavoro e a fare quella strada che conosco a memoria, quel paesaggio che cambia, la luce che diventa la mia luce, la terra rossa che è la mia terra. più mia che se ci fossi nata, gli accenti che cambiano a mano a mano che il panorama si appiattisce e alcuni vocali si allargano come lo sguardo sul tavoliere, mentre altre si chiudono come gli occhi per la luce.

ed eccomi in una situazione che non vi sto a raccontare, ma che ha dell’assurdo vista da fuori, ma che assurda non è.

è bella e basta ed è una dimensione familiare di affetto, odori, sapori e sentimenti che sono veri. perchè è un passato che però è presente. e forse anche un po’ futuro. mi sono capita da sola, state tranquilli non sono impazzita :)

comunque eccomi a bari.

ed ecco anche le ragazze, che “scopro” su instagram di sabato mattina a fare amicizia con i ricci n-dèrr’a la lanze prima di ultimare i preparativi per la cena.

la FGD di bari si tiene al frulez, un locale nuovo, molto carino, dalla filosofia accattivante: “vogliamo farvi sentire a casa”. un locale curato nell’arredamento (“di un quadro è importante anche la cornice”, dicono e non potrei essere più d’accordo!) e nellas celta degli ingredienti, ideale per la pausa pranzo dall’ufficio o per una sosta in un’oasi rilassante e salutare.
come al solito un’ottima scelta, anche nella location!

che mi metto, che non mi metto, vado!

di nuovo il mio terrore, di nuovo mi vedo al solito angolo ad affogare la mia timidezza nel rosso antico (tra gli sponsor dell’edizione barese), incapace di aprire bocca.

e invece senza nemmeno accorgemene eccomi a chiacchierare di nuovo con gente deliziosa, a conoscere di persona alcune delle amiche di cucina mancina, alle quali ho dato un volto (mancava – assente giustificata L. – l’unica che già conoscevo!).

tema della serata lo street food, quindi ecco pucce (o meglio pizzi), focaccia, parmigiana rivisitata e tantissime altre cose meravigliose.

si fa tardi anche questa volta, ma il tempo vola. mi scattano anche delle fotografie fra le più belle che mi siano mai state fatte…

mi sembra di lasciare un gruppo di amici mentre torno a casa di nuovo con quel sorriso stampato in faccia, mentre cammino sul mio adorato lungomare in una calda sera di ottobre.

miracolo della gente che ha la magia dentro di se’….

ecco, forse per questo la prossima, il 27 novembre, ha come tema la magia. forse lo hanno capito anche maricler e lagonzi che quello che hanno inventato è magico.

insomma, ve la faccio breve, seguite la FGD sul sito, candidatevi per partecipare alla tappa che passerà più vicino a voi…o candidatevi a una tappa qualunque.

la serata vale il viaggio, ve lo assicuro!

 

photo by stefano sgambati

la foto di rito – meglio del red carpet! -(photo by stefano sgambati)

 

photo by stefano sgambati

non si può non sorridere qui! (photo by stefano sgambati)

 

 

photo by stefano sgambati

photo by stefano sgambati

 

il menu

il menu

 

rosso antico offre l'aperitivo

rosso antico offre l’aperitivo

decisamente approvato!

decisamente approvato!

vari di pizzi!!!  (notare il vassoio quasi vuoto a pochi passi dalla cucina)

pucce o pizzi che dir si voglia
(notare il vassoio quasi vuoto a pochi passi dalla cucina)

fave e peperoni revisited

fave e peperoni revisited

cavatelli con cime di rapa  (siamo a bari...)

cavatelli con cime di rapa
(siamo a bari…)

panino con la parmigiana

panino con la parmigiana

e per finire torta al cioccoalto e tante cose buone

e per finire torta al cioccolato e tante cose buone

 

no. i tatuaggi non fanno per me :D

no. i tatuaggi non fanno per me :D