Cile – interludio ozioso

Ci sono giorni nei quali ha senso regalarsi qualcosa è concedersi piccoli lussi.

E per me oggi è uno di quei giorni, il primo giorno del nuovo anno, che – auguri auguri di ogni bene – tanto lo so già che farà schifo come il precedente se non di più.

Non è un momento di pessimismo, ma di sano realismo, perché quello che mi aspetta lo so e di sicuro non è niente che avrei desiderato, voluto e che mi piaccia. Nemmeno un po’. Ma lasciamo perdere.

Oggi, dicevo, mi sono regalata una giornata di ozio completo e totale.

Dopo le sveglie all’alba, i lunghi viaggi per strade sterrate,oggi non voglio fare assolutamente niente.

Per carità, i miei progetti li ho, come svegliarmi con calma, prendermela comoda a colazione, mangiare anche l’uovo, fare una passeggiata per San Pedro dopo i festeggiamenti di fine anno, prendermi un altro mote de huesillos (come farò in Italia senza???), magari un’altra empanada, leggere in piscina, scrivere un po’, fare qualche fotografia, andare a messa nella chiesa di San pedro (il coro delle suorine è animato sicuramente da tanta fede, ma da scarse capacità), prendere un altro gelato al chanar (che pare faccia bene alla gola, visto che ho mail di gola)

domani si riparte, valigia (non so se si chiuderà), altri spostamenti, visite, cose da fare e da vedere, aerei da prendere, strade da percorrere.

Per finire poi con quei due giorni di viaggio per tornare a casa. Due notti a dormir in aereo.

Si, oggi il lusso di non fare niente ci sta tutto.

 

image

 

 

Cile prologo

Cile prologo bis – arrivo a Santiago

 Cile capitolo 1 – Santiago

 Cile capitolo 2 – viaggio sentimental-culinario nella capitale

Cile capitolo 3 – natale a puerto natales

Cile capitolo 4 – le torri del Paine

Cile capitolo 5 – nel fiordo tra i ghiacciai 

Cile capitolo 6 – punta arenas

Cile capitolo 7 – San pedro de atacama

Cile capitolo 8 – il respiro dalla terra

Cile capitolo 9 – la valle della luna

Cile  interludio ozioso

Cile – capitolo 10 – valparaiso e vina el mar 

Cile capitolo 11 – adios chile!

 Cile epilogo – fuga A new york

 Cile conclusioni – che cosa ho imparato da questo viaggio