running outfit

vi ricordate che vi avevo detto che avevo cominciato a correre seriamente, o meglio, con intenzioni serie?

bene, sto continuando, sto facendo piccoli progressi, ma sempre progressi, mi alleno con costanza, non vedo l’ora di farlo, non mi fermano il freddo, la pioggia, la stanchezza.

sull’abbigliamento però sono ancora al rimediato dagli armadi, perchè devo capire che cosa mi serve davvero.

all’inizio la tentazione di svaligiare il negozio sportivo è forte. ci sono pantaloni di tutti i tipi, maglie, giacche, felpe, gli indumenti più disparati e tutti che promettono di tenere caldo l’onverno, fresco lestate, permettere la traspirazione…

solo che io devo prima capire se avrò caldo, freddo, se e quanto suderò….quindi per ora, tranne le scarpe che ho comprato apposta, uso quello che trovo nell’armadio…

così ho pantaloni con l’eleastico in vista ormai tutto molle che tengo sù infilandomi sopra degli short (alcuni sospetto fossero pezzi di sotto di costumi da piscina…), magliette scolorite o troppo corte o troppo vecchie o con qualche macchia o qualche buco, calze ormai spaiate che una volta erano bianche e ora virano sul grigio, felpe di pile comprate di emergenza in qualche viaggio quando la temperatura era inaspettatamente fredda e, per la pioggia, una cerata che mi diede il benzinaio, blu, larga e lunga e di pura plastica, assolutamente non traspirante…

l’unico indumento tecnico vero è una giacca che mi ha regalato un’amica quando ha sentito delle mie intenzioni e che in effetti riapra dal vento senza fare effetto serra.

insomma, è tutto un po’ raccogliticcio e rimediato, ma per ora va più che bene così!