Tags

Related Posts

Share This

slave to my belly

non riesco a metter canzoni sul blog in questo periodo, ma questa ve la regalo lo stesso…chi è curioso può cercarla e ascoltarla…
si intitola slave to my belly, di catie curtis.
 
siamo tutti schiavi di qualche cosa, inutile tentare di sfuggire…c’è sempre qualcosa che ci insegue e ci raggiunge, c’è sempre un dovere che ci schiavizza e che ci toglie tempo per qualcosa che preferiremmo fare…
possiamo liberarci di tutto ciò che vogliamo, ma il nostro stomaco ci rincorrerà sempre per mangiare, il nostro corpo vorrà dei vestiti, i nostri piedi il pavimento di una casa….
e i nostri bisogni primari, accidenti, sono severi con noi! non vogliono vederci distratti…..
 
e allora dobbiamo fare i conti con loro.
 
possiamo amare la musica ed essere bravissimi a suonare e cantare
ma se nessuno compra la nostra musica il nostro stomaco reclamerà…
possiamo dipingere come michelangelo,
ma finchè nessuno ci chiederà un nostro lavoro non potremo vestirci
possiamo scrivere le parole piu’ belle e chi le legge può amarle
ma se non le vendiamo non avremo una casa sulla testa…
 
la canzone è molto allegra e carina…cercate di ascoltarla….intanto vi regalo il testo…
 
 
i’m a slave to my belly 
’cause it got to be fed
every morning, well it 
lifts me out of bed and says: 
"
go to work for me baby. 
buy me some bread and some wine
." 
my belly don’t like me to be 
playing guitar all the time

so i’m on the train
all the way to town

i sell my day
and ride away to town
i’m a slave to my body
’cause it got to be dressed 
it tells  me it don’t like my taste, 
though i try my best 
"
bring me home some silk pants 
i can wear at  night."
I say: 
"
hey, i don’t make that much. 
give me a break, all right?" 

but i’m on the train 
all the way to town 
i sell my day
and ride away to town 

and i’m a slave  to my two feet
’cause they want  to come home 
they want  to come upstairs and 
rest their  little bones 
"
we love the floor that we walk on. 
we love this house  that you own
." 
and i don’t  have the heart
To  tell them that  i don’t

so i’m on the train 
all the way to town 

 i sell my day
and ride away to  town