Tags

Related Posts

Share This

carramba che sorpresa! (una sorpresa e mezza)

"venite a cena qui domenica sera?" ci chiede un’amica di blog, divenuta recentemente persona in carne e ossa?
anche se il marito è a dieta, anche se a pranzo abbiamo dovuto sottostare agli attacchi alimentari del festeggiamento degli 82 anni della nonna, accettiamo volentieri….l’amica in questione e il marito sono simpatici e carini, il posto dove vivono, poco lontanod a roma, è bello….
l’idea del pesciolino con il quale ci attirano è allettante…
nel suo invito però c’è qualcosa che mi sfugge…che non torna…o torna troppo…..insomma, a un certo punto mi viene un sospetto…"vuoi vedere che…."
sono figlia di sbirro, dopo tutto, come ebbe a dire un collega di mio padre……la tendenza all’indagine ce l’ho nel DNA….
 
ma i miei sospetti mi passano di mente e non riesco nemmeno a ricordare da dove saltassero fuori…..
domenica sera andiamo….piove, sono raffreddata….sono anche lì lì per chiamare e disdire…ma c’è quella vocina che mi dice "vai, vai…."
 
e così arriviamo, suoniamo al citofono, l’amica ci apre…mentre saliamo le scale sento delle voci…piu’ di una….le televisione? sembra di no…
entriamo e – carramba che sorpresa! – paola, la gatta nera di bologna!!!!!
il mio sospetto era fondato…proprio quello avevo pensato "vuoi vedere che viene anche paola di bologna???"
 
la cosa curiosa è ritrovarsi poi a chiaccherare come se ci conoscesse da un bel po’, non come se ci fosse incontrati quella sera per la prima volta…
la stessa cosa mi è capitata quando ho conosciuto di persona S. (detta anche M), la mia cyber amica di firenze…
qualche istante a guardarsi, studiarsi, per vedere se la fisionomia che ci si era figurati è simile a quella vera, l’orecchio pronto a immagazzinare la voce, l’accento, la tonalità…ecco, forse quella è l’unica vera scoperta.
la voce.
ma per il resto è come se ci si conoscesse già…
e in fondo è così…