Tags

Related Posts

Share This

ce ne sarebbe….

…ah, se ce ne sarebbe da raccontare!
 
si potrebbe raccontare di pomeriggi in riunioni fiume dove a un certo punto si ha la sensazione di non arrivare da nessuna parte…
oppure di personaggi che amano gettare il panico dell’ultimo minuto, perchè se le cose vanno liscie non gli sembra che possano andare bene…
oppure di viaggi su e giu’ per la città alla ricerca di firme, documenti, atti…
o di un barista che ti guarda senza dire una parola, senza rispondere a nessuna domanda, tanto che ti viene da pensare che sia muto o di avergli fatto qualcosa senza renedrtene conto…
poi ci sarebbero cene a casa tua, alle quali arrivi…per ultima (meno male che ti eri organizzata per tempo)…quando gli antipasti sono già finiti…
ci sono gli attimi di libertà, rubati a una riunione fuori ufficio, per regalarsi….una visita alla tintoria per lascaire il cambio estivo da lavare….
 
ce ne sarebbero di cose da raccontare…
 
magari con calma, un po’ alla volta…
perchè in tutto questo turbinio non si ha tempo di pensare, di capire quello che sta succedendo.
si immagazzinano informazioni, scene, immagini, per poi ruminarle con calma…