Tags

Related Posts

Share This

saluti

il titolo saluti per questo post mi sembrava piu’ adatto che non necrologio…che sarebbe forse piu’ corretto…
 
è morto al cairo (95 anni) nagib mahfouz, scrittore egiziano, premio nobel nel 1988.
 
sono sempre stata affezionata a questo scrittore…ci sono libri che ti colpiscono per il contenuto, altri per lo stile, oppure li leggi al momento giusto della tua vita.
ero piccola (giovane…) quando l’ho letto per la prima volta, avevo 16-17 anni.
il primo libro che lessi si intitola in italiano "il caffè degli intrighi". mi aveva attratto la opertina, un affresco egiziano, così lo aveo sfogliato, avevo sbirciato la trama e lo avevo comprato…
 
poi lessi vicolo del mortaio e il nostro quartiere…mi ero riservata la trilogia del cairo per quando fosse uscita l’edizione economica, poi passò il tempo e non l’ho mai letta.
 
forse perchè quelle letture sono legate a un periodo della mia vita che ricordo volentieri, forse per quelle atmosfere per me lontane, calde e polverose, per quelle vite così ben descritte, per quei personaggi capaci di grandi gesti e di meschinità altrettanto enormi, ma i suoi romanzi per me erano una sorta di libro rifugio
un posto sconosciuto ma familiare al tempo stesso, che faceva curiosità.
 
quando sono stata al cairo sono stata a bere un tè alla menta al caffè el fishawi (da qui non posso mettere le foto…), che nelle guide si dice sia uno di quelli da lui frequentati piu’ volentieri, in parte perchè era molto carino e in parte perchè forse volevo respirare un po’ dell’aria delle sue storie, guardare in faccia quelli che magari potevano diventare suoi personaggi.
 
beh, per lui pare sia arrivato il momento dei saluti a questo mondo…
per me, forse, quello di leggere la trilogia del cairo.
 
che la terra gli sia lieve.