Tags

Related Posts

Share This

made in italy

ero in giro per negozi nel centro di roma sabato mattina…
a dire il vero, sfidando il caldo afoso, gravitavo intorno all’ufficio del marito (che lavora in centro) verso l’ora di pranzo.
dato che doveva lavorare di sabato  aspettavo che si liberasse qualche minuto per pranzare insieme….
così, approfittando dei saldi, ho fatto un giro per negozi, comprato un paio di regalini per un paio di bambine che dovevo vedere (adoro i negozi di giocattoli…..), provato un po’ di cose, come scusa per rinfrescarmi un po’ con l’aria condizionata, comprato un costume da bagno…
 
mi piaceva una volta girare per negozi nel centro di roma, ora un po’ di meno, sono tutti franchising, quindi -tranne ormai rari casi – trovo le stesse cose sotto casa mia…
ho alcune tappe fisse, piu’ per affetto che per altro, come la feltrinelli della galleria alberto sordi (tanti anni fa andavo a quella di via del babuino….), o un negozio class in via del corso (ora ne hanno aperto uno vicino a casa, ma continuo a essere affezionata a quello di via del corso…)
…ero proprio in questo negozio che aspettavo un responso su una taglia di una camicia, quando mi si avvicina una ragazza piu’ o meno della mia età, magrissima, vestita con roba costosa, decisamente americana dall’abbigliamento…
 
"do you speak english?" mi chiede
mi avrà scambiata per la commessa, penso…
"…yes..."
 
e qui parte un fiume in piena…che riassumo e traduco….
"ti volevo chiedere dove hai comprato quell’anello [un Dodo di Pomellato NdR]…sai io vengo dagli USA e devo assolutamente comprarmi un gioello qui, ma non ho trovato nulla che mi piacesse…questo invece mi piace tantissimo!"
le spiego allora che è di pomellato, linea dodo, e che lì vicino lo può trovare alla rinascente.
le indico il punto sulla mappa (accidenti, lo vuole proprio….), le scrivo "rinascente" e "pomellato" su un cartoncino…
guarda la mia borsa
"questa è francese, vero?" chiede un po’ sconsolata, non so se perchè ritiene che lo stile sia francese (e quindi sia un oggetto introvabile in italia) o perchè – come tutti, italiani e stranieri – mi scambia per francese…(appena arrivo al centro di roma, non so per quale motivo vengo scambiata per francese….deve essere l’aria, la luce, non lo so)
"no..veramente è italiana anche questa…coccinelle..." e le spiego dove la può trovare…
 
la scena è stata davvero comica, mi sentivo nel telefilm sex and the city oppure in uno dei libri della serie I love shopping.
 
ma al di là di tutto, beh, come dire……
made in italy: 2 – resto del mondo: 0
 
palla al centro…