Tags

Related Posts

Share This

spezzo un lancia…

ho riflettuto molto prima di farlo, ma poi ho deciso che mi andava…e poi chi mi conosce lo sa che sono bastian contrario per vocazione…
e così eccomi qui a spezzare una lancia a favore di…………….flavia vento…
 
girando per la rete e per altri blog, mi sono imbattuta in un blog di flavia vento, che ancora devo decidere se considerare autentico o no (ci sono numerosi indizi che mi fanno sospettare che si tratti di qualcuno che finge di essere lei…)
 
al di là dei commenti della bella flavia sui fatti che le vengono in mente (l’iraq, l’ipocrisia del mondo dello spettacolo, gli antici egizi, di caprio, ossia, quello zibaldone di pensieri che caratterizza anche i nostri blog), quello che mi ha colpita sono i commenti malevoli di alcuni visitatori, gli sberleffi spesso sgradevoli che rasentano l’insulto….
 
ora, flavia vento non si è mai spacciata (a memoria mia) per scienziata o intellettuale.
è una bella ragazza che va in tv e se la invitano a porta a porta o simili per fare l’opinionista, beh, ci va e tanti saluti….(che cosa dovrebbe fare? rifiutarsi?? "eh, ma dottor vespa, che cosa capisco io di politica internazionale, mi scusi….chiami qualcuno piu’ qualificato di me, che ne so, mara carfagna, cristina chiabotto che è stata pure miss italia e ha risposto alle domande di cultura….verrò volentieri quando si parlerà – che ne so – di depilazione e di creme idratanti…oppure di scarpe e vestiti")
ce ne sono per così di cretine parlanti….e così, da che mi era indifferente, flavia vento mi sta diventando simpatica  (io sono sempre quella che prende le parti di quelli che tutti attaccano…..)
 
in un mondo dove tutti si sentono in diritto/dovere di spiegare agli altri come si sta al mondo, che cos’è questo razzismo nei confronti di flavia vento?
tutti hanno diritto di manifestrare il proprio pensiero….tranne flavia vento???
e se vuole scrivere su un blog, perchè la gente sente il dovere morale di attaccarla in modo molto gretto e affatto costruttivo perchè scrive male in italiano?
chi mi conosce sa quanto io apprezzi la difficoltà e l’ardita grammatica della lingua italiana, sono del partito "costi quel che costi, ma salvate il congiuntivo"….
e allora, chi la insulta, la corregga invece, le scriva pagine di bell’italiano forbito, che ce lo dicevano fin dalle elementari che l’italiano si impara leggendo
 
girando per i blog si legge ben di peggio che non flavia vento….e i commenti sono sempre "ke figo il tuo blog! ke pensieri profondi, come scrivi bene.." anche quando si leggono periodi sgangherati e profondi pensieri superficiali….
leggo aspiranti scrittori/giornalisti che a 20 anni già si sentono manzoni, (anzi, manzoni – che nessuno di loro ha letto per snobismo – era un analfabeta, pfui! ) che scrivono banalità precotte con grammatiche semplificate (e sbagliate lo stesso)…
personalmente trovo ben piu’ grave leggere sgrammaticati pensieri e fantasiose abbreviazioni nel blog di un universitario – che con i soldi di mamma e papà dovrebbe istruirsi – piuttosto che in quello di flavia vento che ha completato il suo percorso formativo e che comunque non ha la pretesa nè la spocchia di far lavori da laureata….e che se sbaglia un congiuntivo fa poco danno alla fin fine…
 
e allora, dato che – a norma dell’articolo 21 della costituzione italiana, "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione", reclamo anche per flavia vento il diritto a scrivere quel che le pare……e – per quanto mi costi dirlo (perchè mi costa, ahi! se mi costa!!) – ….come le pare!