Tags

Related Posts

Share This

ora davvero le ho viste tutte…

chi campa vede lu mundu girare
e vede cose cuntra cose
dice la nonna di una mia amica (trascrivo approssimatamente la pronuncia calabrese…)
 
dico sempre che andare sul raccordo per 27 km è noioso, ma non è vero.
se si ha un minimo di voglia e capaicità di osservazione si vede una colorita umanità in cammino (alla quale appartengo anche io che muovo la testa a ritmo di musica…)
 
stamattina ho incrociato un ragazzo su un maxi scooter (tipo burgmann per intendersi, quelli lunghissimi e larghissimi), che guidava – i capelli un po’ lunghi e morbidi che uscivano dal casco – comodamente appoggiato con il gomito sinistro sul sedile del passeggero, come un antico romano sul triclinio.
gli mancavano solo il grappolo d’uva e la corona d’alloro
 
la prima volta pensavo che stesse prendendo qualcosa…che fosse in quella posizione per caso…
allora l’ho raggiunto e l’ho trovato sempre nella stessa, comoda e rilassata posizione.
e cosi’ è stato per una quindicina di chilometri, durante i quali è stato nel mio campo visivo (dall’appia alla rustica, per chi è pratico di raccordo anulare..)
 
non sono cosi’ brava da guidare il motorino e fare fotografie, altrimenti l’avrei fatta e tenuta fra le mie cose piu’ care…
 
gia’…ha ragione la nonna di F.
chi campa vede lu mundu girare
e vede cose cuntra cose