Tags

Related Posts

Share This

…le cose di una volta…

"e che mestiere fa il tuo papa’?"
"mio papa’ fa il gigolo’!
"il gigolo’!! ma che bello!! i bei mestieri di una volta!!"
 
domenica mattina mio marito ed io ci aggiravamo in un mercatino delle pulci di bruxelles e lui si è messo a cercare un vecchio telefono nero, in bachelite, di quelli con il disco combinatore…
 
dopo averne visti alcuni, piu’ o meno funzionanti, piu’ o meno in buono stato, piu’ o meno cari, lui si è ricordato che probabilmente sua nonna ne ha uno e ha pensato di chiederle se non lo usa e se glielo puo’ dare…
 
e quello della nonna, se ce l’ha ancora, di sicuro funziona…
 
bene.
 
che cosa potranno chiedermi i miei nipoti?
un cordless della durata di un paio d’anni perchè poi si esaurisce la batteria ed è meglio comprarne uno nuovo che cambiarla?
un televisore enorme che per l’epoca sara’ insopportabilmente grande e nemmeno ricevera’ piu’ le trasmissioni?
il mio cellulare? e quale?
il vecchio "citofono"?
quello che non ha nemmeno il display a colori?
quello con le suonerie monofoniche?
quello che gli mms non li ha mai potuti nemmeno ricevere?
nessuno di loro funzionera’ piu’…
 
il mio per allora "enorme" ipod mini rosa con inciso il mio nome?
 
o qualche vestito fatto per durare una stagione ed essere buttato?
 
gia’…
 
una volta le cose erano fatte per durare, oggi per essere cambiate…
 
non ci sono piu’ le belle cose solide di una volta…..e non solo in senso materiale, temo…
e probabilmente i miei nipoti guarderanno con desiderio il vecchio telefono di bachelite della bisnonna che ancora funzionera’…..