Tags

Related Posts

Share This

in minigonna sotto la neve…

ho trascorso il weekend a bruxelles…
mio marito era là per lavoro e l’ho raggiunto venerdi’ sera, cosi’ abbiamo rivisto un po’ di amici, girato per un po’ di posti vecchi e nuovi…
 
bruxelles non è la città piu’ bella del mondo, ma non mi dispiace affatto.
ha alcune cose che sopporto poco, alcune rigidità illogiche che non appartengono alle mie corde…
ha un clima spaventosamente triste (anche se mio marito continua a dire – unico al mondo credo – che ha un clima splendido….e dire che lui è pure pugliese…bah…)
però ha anche moltissimi lati positivi, ha negozi elegantissimi, ci sono molte cose da fare, una vita culturale vivace, una dimensione che la rende vivibile….
e poi ho degli amici laggiu’, alcuni conosciuti di recente, altri che conoscevo da roma e che mi sono ritrovata là, c’è una mia amica che ci vive da ormai cinque anni….insomma, c’è un’atmosfera familiare….
 
a bruxelles, comunque, le stagioni sono stagioni (ci sono ancora le mezze stagioni, per buttarla nel luogo comune…)…e ora è – metereologocamente – inverno.
e l’inverno nevica.
cosi’ a bruxelles sabato nevicava…
 
cosi’, mentre partivo da roma che tirava fuori dalla naftalina una luce primaverile e per un po’ placava quel ventaccio che l’aveva sferzata (lei e noi…)  per tutta la settimana, a bruxelles cominciava a piovere….
 
quando sono arrivata venerdi’ sera stava piovendo.
nessuno stupore….
sabato mattina il solito cielo grigio bruxellese, anche qui nessuna novita’….
poi – mentre mi vestivo per uscire – mio marito osserva
"ehi, ma sta nevicando!"
"ma no, che dici, se ha pure smesso di piovere…"
 
usciamo e guardo da vicino quella robina che scende dal cielo….che anche ai miei occhi da miope professionista  appare indubbiamente neve….
non nevischio, nemmeno pioggia mista a neve.
no, neve, bei fiocchi che si fermano sul cappotto…non abbastanza da fermarsi a terra, ma è decisamente neve.
 
nei negozi ci sono sandali, abiti primaverili e leggeri, colori pastello…..
e fuori nevica.
 
io mi sono portata un cappottino (quando non vado in motorino metto cappottini e gonnelline, invece delle armature da guerriero che devo indossare ogni giorno…..) e – volendo fare la nordica fino in fondo – mi son messa anche la gonna (che prefeisco quando piove, perchè per lo meno non si bagna…..)
 
insomma, mi sono ritrovata con cappottino e minigonna sotto la neve.
e mi sono sentita tanto parte del paesaggio, in mezzo a turisti italiani e spagnoli tutti infagottati e impellicciati…
 
è proprio vero che qualche volta l’abito fa il monaco……