Tags

Related Posts

Share This

amor ch'a nullo amato amar perdona…

Amor,ch’a nullo amato amar perdona,

mi prese del costui piacer sì forte,

che,come vedi,ancor non m’abbandona

[Inferno V, 49-51]

 
(…fosse vero…)
 
i rapporti fra uomini e donne sono complicati, oh se lo sono….e l’ho detto e scritto cosi’ tante volte che credo di essermi quasi stancata io di ripeterlo…
 
ma qui si comincia a giocare sporco e a cambiare le regole in corsa…e si deve stare al passo con i tempi se si vuole arrivare da qualche parte…
si sa che quando si conosce qualcuno che ci interessa si comincia a fare la ruota, come il pavone, si cerca di mostrarsi al meglio….e magari si butta la’ anche qualche piccola, innocente bugia….
 
bene, queste bugie cambiano con il tempo, cosi’ si va da inesistenti problemi e tormenti degli anni 70 (atteggiamento un po’ maudit, da vero maschio con attività celebrale), cosa ancora in voga fra i giovanissimi (per rendersi interessanti è piu’ veloce fare quello con i problemi), si passa attraverso il managerismo rampantissimo degli anni 80 (lo yuppie che solo chi ha visto in azione puo’ immaginare…), millantando posizioni, macchine, case, barche e chi piu’ ne ha piu’ ne metta, fino al dolce ecologico e sensibile di questi ultimi tempi (una sensibilità ecologica e uno spiritualismo pret-à-porter vanno su tutto…)
 
quindi oggi niente personalità problematiche, ne’ esibizione di carriesrismo seza scrupoli (a meno che non si frequentino certi ambienti…), cosi’ come negli anni 80 si sarebbe firmata la propria condanna a morte sociale se ci so fosse presentati come ecologisti e cosi’ via…che confusione…
 
e poi ci sono le balle classiche, quelle intramontabili e adatte a ogni tipo, dal ti amo (un classico che piace sempre, un passepartout, come il tubino nero che va bene in ogni occasione), al io e mia moglie siamo solo amici, passando per lo stai meglio senza trucco e il non sei per niente grassa/cellulite, ma dove?  e tutte le  infinite sfaccettature della sfera "commenti sull’aspetto"
 
quindi facciamo attenzione a quello che crediamo per i primi 12 mesi di una relazione…
e se siamo noi a raccontare balle, abbiamo ben 12 mesi di tempo…