Tags

Related Posts

Share This

una risata mi seppellira'

per smorzare i toni dell’intervento precedente…..
 
io sono poco seria…
assolutamente poco seria…rido di tutto, anche delle mie disgrazie, nei momenti piu’ tragici me ne esco con qualche battuta o un verso da cartone animato (ronf , sgnerf , sgrunt , muf muf …) o ne faccio una delle mie…
chi mi dovrebbe prendere sul serio scoppia a ridere e finisce li’.
il mio dramma sepolto dalla risata che io stessa ho provocato….
 
ecco, io ho il cuore spezzato, la mia vita si sta sgretolando (mi fa pure male una spalla…cavolo, ecco, l’ho fatto di nuovo!!!!) e gli altri ci si fanno una bella risata sopra…e il bello è che sono io a dargli motivi per ridere delle mie disgrazie!
 
l’autoronia finira’ per uccidermi…
 
avete presente la scena dal film "manuale d’amore"?
carlo verdone è stato lasciato dalla moglie e una sera la chiama…
c’e’ la segreteria telefonica e lui le lascia una lunga e appassionata dichiarazione d’amore, che conclude con una litania di "Ti amo ti amo ti amo…..anche se dovessi riempirti tutta le segreteria…ti amo ti amo ti amo……"
 
a un certo punto risponde una vociaccia di omaccione
"ma che vòi?" dice in romanaccio
"eh?…mi scusi, ma non il 4631258?"
"no, e’ il 4631285…"
[……..]
l’omaccio riattacca e da lontano di sente la voce della moglie
"ma chi era?"
"ma che ne so! era uno che me ama, me ama, me ama…ma che cazzo me ama alle tre de notte!"
 
ecco, io l’altra notte stavo avendo una discussione piu’ o meno di questo tenore:
X: "ti amo"
Io: "no, che non mi ami!"
X: "si che ti amo!"
Io: "no, che non mi ami"
(tipo il film "amore mio aiutami", tanto per restare nella commedia all’italiana)
 
e nel bel mezzo di questra seria discussione sui reciproci sentimenti ho sentito che arrivava, che non potevo fermarmi….."ti prego, non lo fare!!!questa volta no……….ti rovini…….." mi dicevo…e invece…e invece….
ho ceduto…..
l’ho detto
 
"si, me ami, me ami, me ami….ma che c***o me ami alle tre de notte!"
 
silenzio
 
fragorosa risata da entrambe le parti
io che scoppio in lacrime "ecco! come puoi prendermi sul serio se me ne esco con queste cose!"
ma poi mi viene da ridere, perche’ lo sapevo che li’ ci stava proprio bene, che mi era uscita la cosa giusta al momento giusto (!)….
sono quelle occasione che non puoi perdere, perchè non ricapitano piu’…
 
e vabbe’….l’autoironia è sintomo di grande intelligenza………..(!)
 
e del resto che cos’è il genio? è fantasia, intuizione, decisione, rapidità…..