Tags

Related Posts

Share This

…santa claus is coming to town…

manca ancora poco piu’ di un mese, ma, complice il freddo, si comincia a respirare un po’ di aria natalizia.
 
io non amo l’inverno, preferisco il caldo, la luce, il sole, ma il mio periodo preferito dell’anno è proprio quello prima di natale.
 
si, lo ammetto, adoro fare i regali di natale, comincio a pensarci gia’ da settembre…faccio la lista delle persone cui voglio regalare qualcosa, cerco qualcosa, lo scelgo, finche’ non trovo cio’ che secondo me è piu’ adatto a quella persona continuo a girare…
normalmente riesco a finire di fare i regali per l’inizio di dicembre, cosi’ poi mi posso godere in pace e senza ansia tutto il mese….magari accompagnando in giro le persone che devono ancora fare i regali…
 mi piace fare i pacchetti, scegliere la carta, il biglietto, le decorazioni per il pacchetto, scegliere carte diverse che stiano bene una con l’altra…
 
mi piace fare l’albero di natale.
 vado in cantina a prendere tutte le decorazioni, metto un cd di musiche natalizie e – con il valido aiuto del gatto – faccio l’albero, sistemo i pacchetti.
 
adoro fare il presepe.
 ne ho uno che viene da Napoli, uno messicano, uno peruviano, quest’anno me ne hanno regalato uno in legno che viene dalla germania.
ne sto cercando uno africano.
 sistemo i miei presepi al sicuro dal gatto che ha una predilezione per il gesu’ bambino messicano, che rapisce e porta in gro per casa.
 
metto le lucine azzurre intermittenti intorno alla finestra e non vedo l’ora arrivi la sera per accenderle.
 

mi piace preparare il Christmas Party che si fa ogni anno con gli amici un po’ prima di natale (penso lo faro’ anche quest’anno anche se sono da sola), organizzare la riffa, sapendo che qualcosa andra’ storto nell’estrazione dei numeri, ma ormai e’ cosi’ ogni anno, la gente se lo aspetta….
mi piace decidere che cosa offrire, prepararlo, scegliere i piatti colorati..
 

mi piace la messa di mezzanotte…
si e’ sempre un po’ pigri a uscire alle undici e mezzo, al freddo e al gelo, mentre la casa e’ calda e accogliente e il letto invitante…
ma una volta la’ mi passa il sonno.
la messa della mattina non e’ la stessa cosa…
 
se natale si passa da noi preparo il menu’, alcune cose stanno diventando una tradizione, come il tacchino ripieno di castagne di una nota macelleria/gioelleria del centro di roma (va bene, e’ caro da morire, ma è talmente buono…e poi una volta l’anno si puo’ fare…ogni volta viene regolarmente spazzolato e il mio proposito di mangiarlo il giorno dopo scaldato nel panino fallisce sempre), altre sono nuove di volta in volta.
mi piace inventare piatti diversi, diversi modi per presentare le stesse cose, trovare cose divertenti per la tavola o altre cose strane, come lo zucchero colorato o i cucchiani di cioccolato per il caffe’.
 
mi piace preparare gli antipasti, preparare la tavola.
 

 

insomma, a me il natale piace proprio tanto.